12.05

Misure di sostegno alle famiglie e agli studenti
Educazione

Accompagnamento scolastico enseignement fondamental

L’accompagnamento scolastico è destinato agli alunni che necessitano di un sostegno particolare. Gestito direttamente dalle municipalità all’interno delle scuole esso si compone di: aiuto pedagogico durante o dopo le ore di corso per gli alunni con difficoltà di apprendimento, aiuto a svolgere i compiti e corsi/classi di accoglienza rivolti agli alunni integrati nelle scuole lussemburghesi durante l’anno scolastico.

Cheque Service / voucher assistenza

Il Cheque Service di accoglienza è un sistema per permettere di conciliare vita familiare e vincoli professionali. È limitato ai bambini di età inferiore ai 13 anni e non si tratta di un sussidio in denaro ma in ore di servizi. Attraverso l’uso del Cheque Service i genitori possono utilizzare asili nido, centri diurni, assistenti parentali o anche associazioni sportive e scuole di musica. Il sistema è sostenuto dallo Stato e dai Comuni, l’iscrizione al servizio (gratuita) va fatta presso il proprio Comune di residenza, dove, in base al reddito familiare, sono stabilite le prestazioni cui ha diritto il bambino.
Per maggiori informazioni è utile consultare il sito www.accueilenfant.lu e prendere contatto con i servizi sociali del comune di residenza.

Accompagnamento scolastico nell’enseignement secondaire

L’accompagnamento scolastico nel corso dell’enseignement secondaire ha come obiettivo aiutare gli studenti con situazioni di vita ed esigenze diverse. Questo può variare dall’aiuto nello studio alla gestione terapeutica dell’adolescente. Le scuole sono l’istituzione incaricata di organizzare questi interventi.

Sussidio per gli alunni dell’insegnamento secondario

Gli studenti iscritti agli istituti di istruzione secondaria del Lussemburgo possono ottenere diversi tipi di sussidi a seconda della loro condizione familiare. I sussidi sono attribuiti dal Centre de Psychologie et d’Orientation Scolaires (CPOS), dalle scuole o dalle municipalità. Si consiglia di prendere contatto con il CPOS.

Centre de psychologie et d’orientation scolaires

58, boulevard Grande-Duchesse Charlotte
L-1330 Luxembourg
(+352) 2477-5910
info@cpos.public.lu
www.cpos.public.lu

Mediatori interculturali

I genitori, gli insegnanti e le autorità scolastiche possono usufruire di un servizio di mediatori interculturali organizzati dal Ministère de l’Éducation Nationale che partecipano all’inserimento di alunni che non parlano le lingue nazionali per l’interpretazione di documenti che attestano il livello scolastico degli alunni e la traduzione orale e di testi scritti. Il servizio di mediatori interculturali è previsto per le lingue: albanese, arabo, creolo (capoverdiano), cinese, italiano, persiano, portoghese, serbo-croato e russo. Altre lingue sono disponibili su richiesta.

Ministère de l’Éducation Nationale, de l’Enfance et de la Jeunesse
Médiateurs interculturels
29, rue Aldringen
L-2926 Luxembourg
Luxembourg
(+352) 247-85909
www.men.public.lu

Servizio di educazione differenziata

Gli alunni che hanno bisogni educativi specifici, ad esempio i portatori di handicap, ricevono sostegno nelle scuole e possono essere seguiti dal Service de l’Éducation différenciée (EDIFF). Questo servizio aiuta le famiglie a individuare i percorsi educativi più adatti e gestisce le 14 scuole dell’éducation differiencieé organizzate in centri regionali e istituti specializzati.

Ministère de l’Éducation Nationale, de l’Enfance et de la Jeunesse
Service de l’Éducation différenciée
29, rue Aldringen
L-2926 Luxembourg
(+352) 247-85181/ 247-8517
admin@ediff.lu,
direction@ediff.lu
www.ediff.lu