Lavorare in Lussemburgo

Un ambiente di lavoro internazionale e multiculturale.
  • 05.01

    Il lavoratore dipendente
     

    In Lussemburgo l’orario di lavoro è di 8 ore al giorno per 40 ore settimanali. La durata massima non può superare le 10 ore giornaliere o le 48 ore settimanali. Ogni dipendente ha legalmente diritto a 25 giorni di ferie retribuite per anno, a cui si aggiungono 10 giorni di festività fissate per legge.
    Il salario minimo è fissato per legge per il 2021 a 2.201,93 euro lordi mensili per un lavoratore non qualificato e 2.642,32 euro lordi mensili per un lavoratore qualificato.

    I contratti di lavoro dipendente si distinguono in CDD, Contrat à durée determinée – contratto a durata determinata e CDI, Contrat à durée indéterminée – contratto a tempo indeterminato. I contratti sono redatti in forma scritta e firmati al più tardi nel momento in cui il dipendente prende servizio.

    Il CDD può essere rinnovato due volte, per una durata massima di ventiquattro (24) mesi. Per questo tipo di contratto è previsto un periodo di prova della durata minima di due settimane e massima di dodici mesi. Il contratto può essere rescisso di comune accordo tra datore di lavoro e dipendente prima del suo termine (fatte salve le prime due settimane), a condizione che una clausola in tal senso sia stata sottoscritta da entrambe le parti al momento della firma dello stesso. In caso di risoluzione anticipata da parte del datore di lavoro, il dipendente ha diritto a una compensazione pecuniaria la cui entità dipende dalla durata della relazione di lavoro, dal tipo di contratto, dal settore etc.

    Il CDI, contratto la cui durata non è definita, prevede un periodo di prova che non può essere inferiore alle due settimane né superiore ai sei mesi (un periodo di prova di dodici mesi può essere richiesto in caso di salari elevati). La risoluzione del contratto da parte del dipendente o del datore di lavoro (fatte salve le prime due settimane) prevede una serie di obblighi. Il dipendente non è tenuto a indicare le ragioni per cui intende rescindere il contratto, ma deve rispettare un periodo di preavviso che varia in funzione dell’anzianità del lavoratore stesso: un mese se questa è inferiore ai cinque anni, due mesi se superiore ai cinque anni, tre mesi se superiore ai dieci anni. Il datore di lavoro può mettere fine al contratto in caso di colpa grave del dipendente tale da rendere le relazioni di lavoro definitivamente e immediatamente impossibili. Qualora questo caso non si verificasse, il datore di lavoro è tenuto a indicare al dipendente, a mano o a mezzo raccomandata, le ragioni serie e reali del licenziamento. Il dipendente può ugualmente pretendere queste informazioni. In caso di licenziamento in assenza di colpa grave, il dipendente ha diritto a un periodo di preavviso di durata variabile secondo l’anzianità di lavoro: due mesi se inferiore ai cinque anni, quattro mesi se superiore a cinque anni e sei mesi se superiore a dieci anni.

    contratti stagionali (saisonniers) costituiscono una tipologia particolare di CDD, le disposizione particolari che regolano questo tipo di contratto sono disponibili all’indirizzo seguente: www.guichet.public.lu/types-contrat-travail

  • 05.02

    Esercitare una professione come lavoratore indipendente (artista o intellettuale)
     

    Qualsiasi persona che svolga un’attività nel Granducato di Lussemburgo per conto proprio o la cui occupazione professionale sia principalmente di natura intellettuale e non commerciale è affiliata come lavoratore autonomo alla Union des Caisses de Maladie et Caisse de Maladie des professions indépendantes (CMPI) all’interno della Caisse Nationale de Santé (CNS) (cassa nazionale di malattia).

    Lo status di artista professionista e intermittente dello spettacolo (Artiste professionnel indépendant et intermittent du spectacle) permette a chi si occupa unicamente di attività legate all’arte (arti grafiche, plastiche, arti della scena, della musica etc.) di accedere a diversi aiuti di carattere sociale e a sussidi. Il richiedente deve rispettare determinati requisiti, ad esempio riguardo la continuità della sua attività artistica e la sua posizione rispetto al sistema assicurativo lussemburghese. Maggiori informazioni sono disponibili qui:
    www.culture.lu/l-artiste-professionnel-independant
    www.cdm.lu/statut-de-l-artiste.pdf

  • 05.03

    Attività imprenditoriale
     

    Chambre de Commerce, 7 r. Alcide de Gasperi - Kirchberg, Luxemburg

    La costituzione di un’impresa, in Lussemburgo come altrove, è un processo che richiede una preparazione meticolosa. Nel Granducato esistono numerose istituzioni e punti di riferimento che aiutano a muoversi in questa direzione. Uno sguardo generale al panorama lussemburghese è presentato nel sito www.mystart.lu

    Luxembourg for Business, la Chambre de Commerce e la Chambre des métiers

    Luxembourg for business presenta le diverse tappe, dai requisiti all’iscrizione, alla registrazione della nuova impresa. Lo spazio creazione nel sito della Camera di commercio offre indicazioni generali. Inoltre, sempre presso la stessa Camera di commercio, è aperto uno sportello che offre consulenza a titolo gratuito. La Chambre des métiers offre informazioni dedicate a chi fosse interessato allo sviluppo di attività di tipo artigianale; anche in questo caso è disponibile un ufficio per consulenze gratuite.

    www.luxembourgforbusiness.lu
    www.cdm.lu/formation-continue/cycle-de-formation

    House of Entrepreneurship de la Chambre de commerce
    14, rue Erasme
    L-1468 Luxembourg Kirchberg
    Tél. (+352) 42 39 39-330
    info@houseofentrepreneurship.lu
    Chambre de Commerce
    7, rue Alcide de Gasperi
    L-2981 – Luxembourg
    Luxembourg

    Equipe “Contact Entreprise”
    Chambre des métiers
    2, Circuit de la Foire Internationale
    L-1347- Luxembourg-Kirchberg
    BP 1604 – L-1016
    Tel. (+352) 42 67 67 – 510
    contact@cdm.lu
    www.cdm.lu

     

  • 05.04

    Imprese innovanti e start-up
     

    Sede Luxinnovation, Belval, Esch-sur-Sure

    Il Lussemburgo ha sviluppato un’agenzia per la promozione dell’innovazione e della ricerca. Questa dispone di un ufficio di riferimento per fornire informazioni in materia di finanziamento, formalità amministrative, incubazione di nuove imprese e ricerca di partner.

    LUXINNOVATION
    5, avenue des Hauts Fourneaux
    L-4362 Esch-sur-Alzette
    (+352) 43 62 63 – 1
    www.luxinnovation.lu
    www.luxinnovation.lu/Services
    www.luxinnovation.lu/fr/startup-services/

  • 05.05

    Riconoscimento dei titoli di studio e delle qualificazioni professionali
     

    Ministère de l’Education nationale, 18-20 montée de la Petrusse

    Il riconoscimento dei titoli di studio (diplomi di maturità, diplomi universitari, etc.) può essere richiesto per la continuazione degli studi o per la ricerca di un lavoro. Per il riconoscimento di un livello di studio (senza aver raggiunto il diploma finale) si rimanda alla sezione dedicata alla formazione scolastica (mediatori interculturali).

    Diploma di scuola secondaria: maturità (baccalauréat) o professionale
    Il riconoscimento di un titolo di studio è una procedura facilitata dalle convenzioni di Parigi e Lisbona, di cui l’Italia è firmataria, che stabiliscono l’equivalenza dei diplomi a livello europeo. Il richiedente deve inviare la domanda a mezzo posta al Servizio per il riconoscimento dei diplomi del Ministère de l’Education Nationale, de l’Enfance et de la Jeunesse (MEN). La lista dei documenti e il formulario da utilizzare sono disponibili alla seguente pagina:
    www.guichet.public.lu/reconnaissance-bac-maturite

    Ministère de l’Education Nationale, de l’Enfance et de la Jeunesse
    Service de la reconnaissance des diplômes
    18-20, montée de la Pétrusse
    L-2327 – Luxembourg
    Adresse Postale L-2926 Luxembourg
    Grand-Duché de Luxembourg
    Tél. (+352) 247-85910
    E-mail reconnaissance@men.lu
    www.men.public.lu

    Qualificazioni professionali
    Il riconoscimento di qualifiche professionali è stato oggetto di diversi accordi in seno all’Unione Europea. Per determinate professioni esiste una procedura di riconoscimento automatizzata a cui possono seguire, a seconda dei casi, degli esami sulle competenze e/o periodi di tirocinio.

    Per la procedura, con dettagli per le diverse professioni, si rinvia all’apposita sezione riconoscimento diplomi del sito dell’Amministrazione Lussemburghese
    www.guichet.public.lu/reconnaissance-equivalence-diplome

    Ministère de l’Education Nationale, de l’Enfance et de la Jeunesse
    Service de la reconnaissance des diplômes
    18-20, montée de la Pétrusse
    L-2327 – Luxembourg
    Adresse Postale L-2926 Luxembourg
    Grand-Duché de Luxembourg
    Tél. (+352) 247-85910
    E-mail reconnaissance@men.lu
    www.men.public.lu/fr/index.html

    L’Unione Europea è molto attiva nel campo dell’integrazione del mondo del lavoro. Molte professioni sono regolamentate a livello europeo e possono seguire iter di riconoscimento rapidi, si veda in proposito la pagina delle professioni regolamentate dell’Unione Europea e quella sulla tessera professionale europea (EPC), che riguarda principalmente: infermieri, medici, farmacisti, fisioterapisti, ingegneri, guide alpine e agenti immobiliari.

    Professioni regolamentate:
    europa.eu/recognition-of-professional-qualifications

    Tessera professionale europea:
    europa.eu/european-professional-card
    ec.europa.eu/free-movement-professionals

  • 05.06

    La ricerca di lavoro
     

    Le lingue della vita professionale

    Nel Granducato di Lussemburgo è comune la coesistenza o l’uso simultaneo di più lingue il cui utilizzo varia secondo il luogo e l’attività. La forza lavoro è prevalentemente rappresentata da stranieri: residenti e transfrontalieri francesi, belgi e tedeschi. Lo STATEC (Institut national de la statistique et des études économiques du Grand-Duché de Luxembourg) riporta per il 2020 per i lavoratori dipendenti la seguente proporzione: 118.870 lussemburghesi, 121.978 residenti non lussemburghesi e 204.939 frontalieri).

    In linea generale si può affermare che il francese è la lingua principale di comunicazione, seguita da lussemburghese, tedesco, inglese e portoghese. Le lingue usate sul posto di lavoro variano da settore a settore con numerose eccezioni (società straniere operanti in Lussemburgo, specifiche nicchie di mercato etc.).
    In generale è possibile affermare, come indica anche uno studio condotto dall’Università di Lussemburgo nel 2010, che il francese è la lingua più richiesta nelle offerte di lavoro. Nel settore commerciale e alberghiero, ristoranti e caffè, si usa prevalentemente il francese.

    Il lussemburghese è considerato come una conoscenza fondamentale in quasi il 45% delle offerte di lavoro ed è richiesto per la quasi totalità degli impieghi pubblici. L’inglese è la lingua franca nella comunità internazionale che lavora nelle istituzioni europee e nel settore della finanza. Data la grande importanza della comunità di immigrati portoghesi, che usano spesso la loro lingua madre sul posto di lavoro, in particolare nel settore delle costruzioni, dell’ospitalità e della pulizia, il portoghese è molto diffuso nel Paese. Un’interessante pubblicazione a cura del Governo del Lussemburgo è disponibile gratuitamente in internet (francese, tedesco e inglese).

    http://www.luxembourg.public.lu

    Centri per l’impiego e agenzie istituzionali

    ADEM (Agence pour le Développement de l’Emploi) www.adem.public.lu
    Ufficio pubblico destinato a facilitare la ricerca di lavoro. L’ADEM ha una sede in tutti i principali centri del Paese e si occupa, oltre che delle politiche di occupazione, anche della gestione degli aiuti sociali statali a cui si ha diritto in caso di perdita del lavoro. L’ADEM ha sviluppato un portale Jobboard per mettere in relazione chi cerca e chi offre lavoro: www.adem.public.lu

    EURAXESS www.euraxess.lu

    EURAXESS è un portale di lavoro per ricercatori. Questi possono presentare la propria candidatura per posizioni nell’ambito della ricerca in istituzioni pubbliche e private europee, partecipare a selezioni per borse di ricerca e caricare i curriculum vitae on-line.

    EURES (The European Job Mobility Portal) www.ec.europa.eu

    EURES si propone di offrire informazioni e consulenza ai lavoratori e datori di lavoro che desiderano beneficiare del principio di libera circolazione delle persone nell’Unione europea.

    Principali agenzie interinali (lavoro temporaneo)
    Spring Professional Luxembourg– Gruppo ADECCO
    www.springprofessional.lu
    www.adecco.lu
    www.badenochandclark.lu
    43-49, r. Ste Zithe
    L-2763 Luxembourg
    +352 46 42 46-1

    DO Recruitment
    www.dorecruit.com
    75, bd G.-D. Charlotte
    L-1331 Luxembourg
    +352 24 69 40-1

    Michael Page International
    www.michaelpage.lu
    2-4, r. Beck
    L-1222 Luxembourg
    +352 27 20 42-1
    info@michaelpage.lu

    Principali siti web
    www.efinancialcareers.lu
    www.ictjob.lu
    www.jobfinder.lu
    www.jobs.lu
    www.monster.com
    www.moovijob.lu
    www.thenetwork.lu
    femmesleaders.wordpress.com
    www.angloinfo.com
    www.jci.lu
    lu.indeed.com

    Altri strumenti, gli annunci di lavoro nei giornali

    I principali quotidiani lussemburghesi, nell’edizione cartacea del sabato e in quella on-line, hanno delle pagine dedicate agli annunci di lavoro. In particolare queste si trovano sui giornali lussemburghesi:

    Si veda anche il settimanale di annunci Luxbazar : www.luxbazar.lu

    Sindacati e chambres professionnelles

    In Lussemburgo la rappresentanza dei lavoratori salariati è assicurata a due livelli: le Chambres professionnelles – Camere professionali a cui ogni lavoratore dipendente deve aderire – ed i sindacati indipendenti a partecipazione volontaria.

  • 05.07

    Le camere professionali
     

    Le Camere professionali hanno il compito di salvaguardare e difendere gli interessi dei gruppi professionali che rappresentano e il diritto di fare proposte al governo per quanto rientra nelle loro competenze. Il governo deve chiedere il loro parere ogni volta che si prevede di legiferare, o regolamentare i settori professionali di cui le varie camere difendono gli interessi. Questa è una peculiarità del Lussemburgo. Esistono 5 camere professionali:Chambre des salariésChambre des fonctionnaires et employés publics, Chambre d’agriculture, Chambre de commerce e Chambre des métiers.

    Per maggiori informazioni: www.luxembourg.public.lu/chambres-professionnelles

    I lavoratori dipendenti ed i pensionati, fatta eccezione per i dipendenti pubblici, appartengono alla Chambre des salariés. Alle elezioni dei rappresentanti partecipano tutti i lavoratori salariati, compresi i frontalieri.

    La Chambre des salariés www.csl.lu, la più grande del Lussemburgo, che rappresenta circa 526.000 lavoratori salariati, si occupa anche di informazione e formazione. La CSL cura, ad esempio, l’edizione di pubblicazioni e studi sull’economia lussemburghese, sul diritto del lavoro, sulla sicurezza sociale e sulla fiscalità.(www.csl.lu/publications-csl).

    Per quanto riguarda la formazione dei lavoratori dipendenti, la CSL gestisce un centro per la formazione, il Luxembourg Lifelong Learning Center, www.lllc.lu, che offre corsi diurni e serali in diversi settori. Alcuni corsi di formazione sono organizzati presso il Centre de Formation et de Seminaires (CEFOS) di Remich.

    Chambre des salariés
    18 rue Auguste Lumière
    L-1950 Luxembourg
    B.P. 1263
    L-1012 Luxembourg
    (+352) 27494200
    csl@csl.lu
    www.csl.lu

    Luxembourg Lifelong Learning Center
    13 rue de Bragance
    L-1255 Luxembourg
    +352 27 494 600
    formation@LLLC.lu
    www.lllc.lu

    Institut de Formation Economique et Sociale (IFES)
    13 rue de BraganceL-1255 Luxembourg
    +352 27 494 300
    cfsl@cfsl.lu
    www.cfsl.lu

    Centre de Formation et de Seminaires (CEFOS)
    12 rue du Chateau
    L-5516 Remich
    cefos@cefos.lu
    www.cefos.lu

     

     

  • 05.08

    I sindacati
     

    La Costituzione lussemburghese garantisce il diritto alla libertà sindacale. I lavoratori possono trovare presso i sindacati consulenze per problemi inerenti a questioni di lavoro. Gli iscritti a un sindacato hanno diritto all’assistenza gratuita per questioni di diritto del lavoro e affari sociali.

    In Lussemburgo il tasso di sindacalizzazione dei lavoratori salariati si attesta intorno al 31,8% (dati del 2018). Il panorama nazionale si compone delle seguenti grandi confederazioni: la CGFP, la FNCTTFEL, le LCGB, l’OGB-L, la FGFC e l’ALEBA.

    CGFP Confédération générale de la fonction publique

    Riferimento dei circa 17.000 funzionari e impiegati dello Stato

    488. route de Longwy
    L-1940 Luxembourg
    (+352) 26 48 27 27
    cgfp@cgfp.lu
    www.cgfp.lu
    FNCTTFEL – Landesverband

     

    Fédération nationale des cheminots, travailleurs du transport, fonctionnaires et employés, Luxembourg

    Riferimento per i dipendenti e pensionati nel settore dei trasporti

    63, rue de Bonnevoie
    L-1260 Luxembourg
    (+352) 48 70 44-1
    info@landesverband.lu
    www.landesverband.lu
    LCGB

     

    Confédération luxembourgeoise des syndicats chrétiens

    Organizzazione sindacale aperta tutti i salariati

    11, rue du Commerce
    L-1351 Luxembourg
    (+352) 49 94 24-1
    info@lcgb.lu
    www.lcgb.lu
    OGB-L Confédération syndicale indépendante du Luxembourg

    Organizzazione sindacale aperta a tutti i salariati. Si divide in 15 sindacati professionali

    31, rue du Fort Neipperg
    L-2230 Luxembourg
    (+352) 2 65 43 777
    ogbl@ogbl.lu
    www.ogb-l.lu
    FGFC Fédération générale de la fonction communale

    Riferimento per i funzionari, impiegati e salariati delle municipalità

    66, rue Baudouin
    L-1218 Luxembourg
    (+352) 40 77 20-1
    fgfc@fgfc.lu
    www.fgfc.lu
    ALEBA Association luxembourgeoise des employés de banque et assurance

    Riferimento per i lavoratori del settore bancario e assicurativo

    29, avenue Monterey
    L-2163 Luxembourg
    (+352) 223 228-1
    info@aleba.lu
    www.aleba.lu
    CGT-L Confédération générale du travail du Luxembourg

    Riunisce OGB-L et FNCTTFEL, non dispone di rappresentanti nei comitati d’impresa ma partecipa alle consultazioni ufficiali nazionali

    60, bd J-F Kennedy
    L-4170 Esch-sur-Alzette
    (+352) 54 05 45-242
  • 05.09

    Lavoro e vita privata
     

    Congedo di maternità e congedo parentale

    Congedo di maternità

    Ogni donna incinta che eserciti un’attività professionale – lavoratrice dipendente o autonoma – ha diritto al congedo di maternità. Questo è costituito da un congedo prenatale (otto settimane prima della data presunta del parto) e un congedo postnatale (dodici settimane dopo il parto).
    Durante la gravidanza e la maternità, le dipendenti sono protette in caso di licenziamento (salvo in caso di colpa grave) e beneficiano di una serie di garanzie per salvaguardare la loro salute e quella del bambino.
    Informazioni generali sul servizio Caisse Nationale de Santé
    www.cns.lu
    guichet.public.lu/fr/entreprises/ressources-humaines/conges/situation-perso/grossesse-maternite.html

    Congedo parentale

    I genitori hanno diritto ad un congedo parentale della durata dai quattro ai sei mesi a tempo pieno o dagli otto ai dodici mesi part-time. Il congedo è concesso secondo determinati requisiti di impiego, residenza etc. Una coppia in cui entrambi i genitori rispettino tali requisiti ha diritto a due periodi di congedo parentale, uno per genitore, da svolgere uno immediatamente dopo il congedo di maternità ed il secondo entro i sei anni di età del bambino.
    Si rinvia alla pagina della Caisse Nationale des Prestations Familiales (CNPF) per chiarimenti.
    http://www.cae.public.lu/fr/conge-parental.html

     

    Congedi di studio, linguistici, per la formazione e sindacali

    Una serie di congedi dall’attività lavorativa sono concessi ai lavoratori dipendenti e a coloro che sono impegnati in una attività professionale per migliorare la conoscenza della lingua lussemburghese e seguire corsi di formazione o percorsi di studio. I congedi sono vincolati alla soddisfazione di determinati requisiti – come l’anzianità di servizio – per i quali si consiglia di vedere caso per caso.

    Il congedo di formazione individuale è concesso per consentire alle persone interessate di partecipare a corsi, preparare e partecipare a esami o seguire qualsiasi altra attività connessa ad una formazione ammissibile, al fine di riorientare la propria vita professionale, aumentare la propria competitività o migliorare le proprie conoscenze.
    www.guichet.public.lu
    www.csl.lu/fr/vos-droits/droit-du-travail/les-conges/les-conges-lies-a-la-formation

    Il congedo non retribuito per la formazione è concesso ai dipendenti del settore privato al fine di perseguire la formazione professionale del personale per un determinato periodo. Il congedo, della durata minima di quattro settimane e massima di sei mesi, deve rispettare determinate regole per essere ottenuto, proprio in ragione della sua lunga durata.
    www.guichet.public.lu
    www.csl.lu/fr/vos-droits/droit-du-travail/les-conges/les-conges-lies-a-la-formation

    Il congedo linguistico è previsto per consentire ai lavoratori dipendenti e a persone impegnate in un’attività professionale di imparare o migliorare la loro conoscenza della lingua lussemburghese al fine di facilitare la loro integrazione nella società. Il congedo ha la durata minima di centosessanta ore e massima di duecento divise in due tranches e prevede un’indennità proporzionata al salario orario medio.
    www.guichet.public.lu
    www.csl.lu/fr/vos-droits/droit-du-travail/les-conges/les-conges-lies-a-la-formation

    Il congedo di formazione per i delegati del personale è destinato ai rappresentanti del personale che desiderano migliorare le loro conoscenze in campo economico, sociale e tecnico nel loro ruolo di rappresentanza dei lavoratori. I corsi di formazione sono elaborati dalle organizzazioni professionali dei datori di lavoro, dalle principali organizzazioni sindacali e dall’École Supérieure du Travail (EST). Il congedo di formazione per i delegati del personale ha una durata crescente secondo la dimensione dell’impresa, fino a una settimana all’anno per le società con più di 150 dipendenti.
    www.guichet.public.lu/conge-delegues-personnel

    Ecole supérieure du Travail
    1, Porte de France
    Belval “Square Mile”
    L-4360 – Esch-sur-Alzette
    Luxembourg
    (+352) 247-86202
    estinfo@est.etat.lu
    www.gouvernement.lu/est