01.09

Lussemburgo ed Europa II
Il Lussemburgo

Il quartiere delle istituzioni europee a Kirchberg, Lussemburgo

Il Lussemburgo, piccolo Paese nel cuore dell’Europa, ospita numerose istituzioni comunitarie.

Scelto nel 1952 come sede provvisoria delle attività della costituenda Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio (CECA) diventa in breve la sede di tutte le istituzioni: l’Alta Autorità, il Comitato Consultivo e la Corte di Giustizia della CECA stessa.

Quando, nel 1965, è firmato il trattato di fusione delle tre comunità – CECA, CEE e CEEA – è attuato un raggruppamento delle istituzioni a Bruxelles.

Il Lussemburgo perde così la sede della CECA ma ottiene quella delle principali autorità finanziarie e giudiziarie.

Inoltre la città di Lussemburgo diventa, al pari di Bruxelles e Strasburgo, sede delle istituzioni comunitarie. Attualmente, nei mesi di aprile, giugno e ottobre, si svolgono in Lussemburgo delle sessioni del Consiglio Europeo.

Inoltre hanno qui la loro sede l’Ufficio Statistico dell’Unione Europea (Eurostat) ed unità di varie Direzioni Generali della Commissione Europea, la Corte di Giustizia Europea, il Tribunale di Prima Istanza, la Corte dei Conti Europea e la Banca Europea d’Investimento (BEI).

Il segretariato generale del Parlamento europeo ha i suoi uffici in Lussemburgo.

Le istituzioni europee sono oggi raggruppate sul plateau di Kirchberg, uno dei nuovi quartieri della capitale.

Nella seconda parte del 2015 il Lussemburgo ha occupato la presidenza dell’Unione europea.