28/04/2020

Estensione delle misure precauzionali per tutti gli organismi di ispezione tecnica applicabili a causa del virus COVID-19
News

Comunicato del 28.04.2020

Vista l’evoluzione della crisi sanitaria legata alla diffusione del virus COVID-19 in Lussemburgo e nell’interesse di mantenere misure precauzionali allo scopo di ridurre il rischio di trasmissione per i clienti e per tutti dipendenti di organi di controllo tecnici, le disposizioni introdotte il 17 marzo 2020 e modificate il 30 marzo 2020 sono, fino a nuovo avviso, parzialmente adattate e mantenute fino a domenica 17 maggio 2020.

Le seguenti misure precauzionali sono applicabili a tutti gli organismi tecnici di controllo:

• Gli organismi di controllo tecnico accettano per il periodo indicato solo i veicoli per i quali il certificato di controllo tecnico scadrà entro 2 settimane o per il quale il certificato di controllo tecnico non è più valido;

• il contatto con il cliente dovrebbe essere ridotto al minimo indispensabile;

• il numero di clienti in attesa in una stanza chiusa non deve superare le 5 persone. Inoltre, deve essere rispettata una distanza minima di 2 m tra i clienti;

• gli ispettori del controllo tecnico devono proteggersi con guanti monouso o con un prodotto disinfettante contro una possibile trasmissione di agenti patogeni. Se si usano guanti non usa e getta, i guanti devono essere disinfettati dopo ogni controllo del veicolo;

• gli ispettori del controllo tecnico devono indossare maschere o qualsiasi altro dispositivo che copra efficacemente naso e bocca;

• se l’ispettore deve manovrare il veicolo di un cliente, si consiglia di utilizzare un coprisedile.

Per ulteriori informazioni o in caso di emergenza, una persona di contatto è disponibile al numero 247-84958.

Il ministro si riserva il diritto di adattare tali restrizioni sulla base della valutazione della situazione e può in qualsiasi momento verificare l’applicazione di tali obblighi e raccomandazioni da parte degli organismi di controllo tecnici.

Comunicato del Ministère de la Mobilité et des Travaux publics